I Tre Mori | Vini Campania

selezione di vini pregiati della campania

Azienda

Il marchio "I Tre Mori" nasce dalla passione e dall'esperienza nel mondo del vino combinate alla voglia di valorizzare il proprio territorio di origine: la Campania.

L'intento è la produzione di vini di qualità superiore prodotti esclusivamente con vitigni autoctoni selezionati. Per ogni vendemmia vengono scelte le migliori uve valutate secondo rigidi criteri agronomici da tre territori campani, il Vesuvio, il Sannio Beneventano e l'Irpinia.

Il fine aziendale è quello di garantire in ogni annata il più alto livello qualitativo per i propri vini esaltando le caratteristiche dei vitigni inseriti nei determinati microclimi.

Prodotti

Sannio Coda di Volpe
D.O.C.

Falanghina del Sannio
D.O.C.

Fiano di Avellino
D.O.C.G.

Lacryma Christi del Vesuvio
D.O.C.

Greco di tufo
D.O.C.G.

Bianco Spumante Brut
spumante di qualità

Sannio Aglianico
D.O.C.

Sannio Barbera
D.O.C.

Irpinia Aglianico
D.O.C.

Lacryma Christi del Vesuvio
D.O.C.

Taurasi
D.O.C.G.

Rosè Spumante Extra Dry
spumante di qualità

Territori

Vesuvio

Il Vesuvio è un vulcano attivo di circa 1280 metri che domina il Golfo di Napoli. L'area vinicola del Vesuvio è quella a ridosso del famoso vulcano e le colline che lo circondano dall'entroterra fino al mare. Le viti affondano le radici nel terreno lavico, scuro e poroso, che dà origine a vini concentrati e minerali. Questo terreno non necessita di essere innaffiato poiché trattiene l'umidità per poi rilasciarla nei periodi più caldi.

I nostri vini prodotti in questa area sono il Lacryma Christi Rosso, con uve Piedirosso in purezza, e il Lacryma Christi Bianco composto da un uvaggio di Coda di Volpe e Falanghina. Le uve, sia bianche che rosse sono raccolte da vigneti collocati nel comune di Boscotrecase con esposizione a Sud, i terreni sono di origine vulcanica, sabbiosi e ricchi di minerali. Il vino prodotto ha una media struttura, piacevole freschezza, buona sapidità, e gradevoli sentori floreali e fruttati al naso.

Irpinia

L’Irpinia occupa la sezione centrale dell’Appennino campano ed è solcata dal fiume Calore che la divide in due subregioni. Il suolo di origine vulcanica e ricco di minerali, l’alternarsi di montagne e vallate, l’abbondanza d’acqua e le notevoli escursioni termiche tra il giorno e la notte, rendono questo territorio una zona perfetta per la coltivazione della vite.

I nostri Taurasi e Aglianico Irpinia sono prodotti in netta maggioranza da uve provenienti dai comuni di Venticano e Pietradefusi, collocati sulla riva sinistra del fiume Calore. Quest’area ha dolci colline con pendenze e altezze più contenute e temperature sicuramente più calde rispetto al resto dell’areale irpino. I terreni, per la maggior parte argillosi, presentano in alcuni settori tessiture più sciolte con limo e sabbia. Tutte queste caratteristiche del microclima si riflettono nei vini, tutti e due a base di Aglianico in purezza, che presentano una buona concentrazione di colore, aromi speziati e grande morbidezza al palato.

La quasi totalità delle uve che compongono il nostro Fiano è concentrata nel comune di Lapio. Questa zona grazie all’altitudine rilevante, parliamo di circa 500 metri sul livello del mare, il clima secco e ventilato, permette la coltivazione della vite in condizioni ottimali. Il risultato è un vino un dal colore paglierino pallido, aromi di frutta ed erbe aromatiche e al palato nonostante una buona freschezza presenta una gradevole rotondità.

Le uve del Greco provengono, salvo piccole percentuali, tutte dal comune di Montefusco. I suoli di questa area sono prevalentemente argillosi e con ricca presenza di sostanza organica e di minerali di tipo ferroso. Tutte queste caratteristiche aiutano a creare un vino con sensazioni agrumate al naso, buona freschezza e grande mineralità al palato. E’ inoltre risaputo che il Greco in realtà è un bianco travestito da rosso, infatti, tra le uve bianche campane, è quella che dona i vini più longevi in assoluto.

Sannio Beneventano

Il Sannio Beneventano è l’area vinicola più vasta della Campania, basti pensare che più della metà del vino prodotto in tutta la regione proviene da questa zona. Il territorio in questione è collocato nel cuore dell’Appennino Sannita, parte integrante dell’Appennino Meridionale, tappa obbligatoria per chi decide di spostarsi dalla Costa Tirrenica a quella Adriatica e viceversa. Le nostre uve, sia bianche che rosse, sono raccolte dalle colline dislocate tra Castelvenere e i comuni confinanti. I terreni, prevalentemente argilloso calcarei, le altitudini medie tra i 400 metri e il clima, caldo di giorno e fresco di notte, aiutano a produrre vini con aromi intensi, grande struttura e buona longevità.

Per la nostra Coda di Volpe, essendo un’uva con bassa acidità, preferiamo anticipare la raccolta di qualche settimana per consentire al vino di mantenere una buona freschezza. I suoi aromi delicati e la struttura snella gli consentono di essere un vino senza particolari fronzoli, facilmente abbinabile e di piacevole beva.

Contatti

info@itremori.it  .  commerciale@itremori.it  .  + 39 0818616169

Oppure inviaci una mail compilando il form sottostante.